Fiorentina, parla il medico viola: ”Non si conoscono ancora i tempi di recupero di Rossi”

Giuseppe Rossi (getty images)
Giuseppe Rossi (getty images)

 

Come sappiamo, Giuseppe Rossi dovrà star fermo ancora una volta per diversi mesi a causa dell’ennesimo infortunio al ginocchio. Dopo l’operazione negli Stati Uniti per lui si sono ipotizzati 4-5 mesi di stop. Non la pensa così però il medico sociale della Fiorentina, che ha fatto il punto della situazione sull’attaccante viola: ”L’artroscopia ha confermato la stabilità del legamento crociato – dice il dottor Manetti -. Ritengo fuori luogo alcune polemiche sui tempi di recupero, se saranno 4 o 5 mesi lo vedremo nei controlli successivi. Per sei settimane non dovrà supportare con il carico la gamba, dopo ricominceremo il potenziamento muscolare. Abbiamo ritenuto necessario, anche per la lesione meniscale, un’artroscopia, che Giuseppe ha voluto che venisse effettuata dallo staff di Singleton. I nostri consulenti avevano detto le stesse cose, ma lui ha preferito recarsi in Colorado. Lo specialista, confortato dalle immagini artroscopiche, non ha fatto una cosa invasiva, ma solo una sutura meniscale. Questo necessita di tempi più lunghi, a noi interessa che il ginocchio possa essere stabile. Sottolineo la necessità da parte di tutti, anche di alcuni miei colleghi che a volte si sono sbilanciati su una situazione che non conoscono, di rispettare la privacy del giocatore”.

Marco Orrù