Ucraina: entrano in vigore nuove sanzioni Ue contro Russia

Separatisti filorussi a Donetsk (Getty images)
Separatisti filorussi a Donetsk (Getty images)

Si è terminata la riunione dei ministri degli esteri dei 28 paesi membri dell’Unione Europea che da ieri si sono riuniti a Bruxelles, per decidere se pubblicare sulla Gazzetta Ufficiale e quindi applicare l’entrata in vigore del nuovo pacchetto di sanzioni Ue alla Russia.
E’ quanto hanno reso noto alcune fonti diplomatiche che hanno anticipato che i ministri hanno deciso di pubblicare domani le nuove sanzioni, mentre a breve è attesa una dichiarazione del presidente del Consiglio europeo, Herman Van Rompuy.
Il pacchetto di misure è stato adottato lunedì, ma la pubblicazione era stata sospesa in attesa di una verifica della situazione in Ucraina dopo l’entrata in vigore del cessate il fuoco siglato venerdì scorso dal gruppo di contatto (Ue, Osce, Russia, Ucraina, separatisti).

Ieri, la cancelliere tedesca Angela Merkel, in un intervento davanti al Bundestag, aveva sollecitato la pubblicazione delle sanzioni che implica la loro entrata in vigore.

Intanto, dopo l’annuncio da parte dei separatisti della Regione del Donbass, che avrebbero avviato il processo “per creare una nuova moneta”, giungono notizie raccapriccianti sulla tenuta de cessate il fuoco: il consiglio cittadino della città di Donetsk ha denunciato che la tregua nell’est ucraino è stata violata nella notte da una serie di colpi di artiglieria, precisando che gli spari sono stati sentiti nella zona dell’aeroporto, controllato dall’esercito governativo.

Redazione