Uccisione fidanzata: Oscar Pistorius colpevole di omicidio colposo

Oscar Pistorius all'udienza per il verdetto nel processo contro di lui sull'uccisione della fidanzata (Phill Magakoe - Pool/Independent Newspapers/Gallo Images/Getty Images)
Oscar Pistorius all’udienza per il verdetto nel processo contro di lui sull’uccisione della fidanzata (Phill Magakoe – Pool/Independent Newspapers/Gallo Images/Getty Images)

Oscar Pistorius è stato riconosciuto colpevole di omicidio colposo nel processo contro di lui per l’uccisione della fidanzata Reeva Steenkamp.
Così ha stabilito il giudice Thokozile Masipa al termine della lunga lettura del verdetto, iniziata ieri e conclusasi oggi. Nell’udienza di ieri il giudice aveva escluso la premeditazione nel momento in cui l’atleta sudafricano sparò contro Reeva, sostenendo che tale circostanza non fosse stata sufficientemente provata dall’accusa. Non si può escludere che Oscar Pistorius potesse sentirsi, anche a torto, minacciato nel momento in cui sparò alla fidanzata, aveva affermato la giudice Thokozile Masipa, precisando, tuttavia, che l’atleta non aveva sparato per sbaglio. Oggi la giudice ha affermato che nel gesto di Pistorius c’è stata negligenza, da qui la condanna, o più propriamente il riconoscimento di colpevolezza, per omicidio “non volontario”.

Nella notte di San Valentino del 2013 l’atleta sudafricano sparò alla fidanzata che si trovava dietro la porta del bagno della casa dell’uomo. Secondo l’accusa Pistorius avrebbe sparato volontariamente alla donna al culmine di una lite tra i due. I vicini avevano detto di aver sentito delle urla provenire dalla casa, ma il giudice ha rigettato la testimonianza di due di loro per incongruenze.

Pistorius è stato poi riconosciuto colpevole anche dell’accusa di “possesso di armi da fuoco” per un altro episodio, risalente al gennaio 2013,  quando sparò alcuni colpi in un ristorante. E’ stato invece dichiarato “non colpevole” per altri colpi di arma da fuoco sparati in un’altra occasione.

La pena a cui sarà condannato l’atleta sudafricano sarà fissata il 13 ottobre.

Redazione