Sblocca Italia: la firma di Napolitano

Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e presidente del Consiglio Matteo Renzi (Getty images)
Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e presidente del Consiglio Matteo Renzi (Getty images)

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha firmato ieri il decreto legge cosiddetto “Sblocca-Italia”, che nelle intenzioni del governo Renzi dovrebbe far ripartire il Paese fermo da troppo tempo. Il decreto, ha spiegato ieri il Ministro delle Infrastrutture e Trasporti Maurizio Lupi, rappresenta “un segnale molto forte, concreto e innovativo per la crescita”. Il provvedimento punta a rimettere in moto l’economia italiana attraverso l’edilizia e le infrastrutture, bloccate dalla crisi. Lupi ha spiegato che il decreto è pensato per “far ripartire l’edilizia, ridando fiato al settore e sbloccando le innumerevoli opere ferme per intoppi burocratici”.

Con la firma di Napolitano, il decreto legge viene pubblicato in Gazzetta Ufficiale. L’Iter parlamentare per la conversione in legge partirà dalla Camera dei Deputati, fanno sapere fonti parlamentari. Sarà da vedere se anche in questo caso il governo dovrà fare ricorso al voto di fiducia per ottenerne l’approvazione delle Camere.

Redazione