Vendola critico con Renzi: “Non è sufficiente governare con gli annunci”

Nichi Vendola (Getty Images)
Nichi Vendola (Getty Images)

“Io penso che Renzi stia oggi misurando la distanza che vi è tra la propaganda e la realtà. Non è sufficiente governare con gli annunci, bisogna governare con il fare, con una operosità che però è sfuggente”, ha sostenuto il leader di Sel e presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, commentando le dichiarazioni del premier Renzi in Parlamento sulle elezioni anticipate in caso di mancata realizzazione delle riforme.

“È bello dire bisogna voler bene alla scuola , ma le scuole italiane sono fatiscenti e degradate, c’è bisogno di metterle in sicurezza. Ci sono pochi insegnanti di sostegno per i bambini disabili che fanno fatica ad avere mezzi pubblici di trasporto per li portino a scuola. Bisogna che il cambiamento cominci a camminare sulle gambe delle persone, soprattutto dei soggetti vulnerabili. Altrimenti rimane solo retorica e propaganda”, ha criticato Vendola che ha poi aggiunto che “l’Italia rischia di saltare per aria se non si dà una risposta alla questione sociale, se non si è in grado di invertire al rotta da un punto di vista del piano straordinario per il lavoro, dal punto di vista del sostengo agli investimenti pubblici e privati, dal punto di vista dell’apertura dei cantieri”.

Redazione