Strategia anti-Isis, Obama ha il via libera dei repubblicani

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:57

 

Barack Obama (getty images)
Barack Obama (getty images)

Il Congresso americano si prepara a votare la richiesta da Barack Obama per  ottenere l’autorizzazione per armare e addestrare i ribelli moderati in Siria contro lo Stato Islamico. Il presidente nelle ultime ore ha ricevuto il via libera da parte dei repubblicani, preannunciato da John Boehner, leader della Camera dei Rappresentanti e del Senato. Lo “speaker”  ha parlato di scelta opportuna: «Non c’è motivo» ha aggiunto «di non fare quel che il presidente ci chiede».

Intanto il portavoce della Casa Bianca, Josh Earnest, ha reso noto che il presidente Usa Barack Obama sarà oggi in visita alla base di MacDill, in Florida, Comando Centrale degli interventi militari dagli Usa in Asia e in Medio Oriente. Il Presidente incontrerà il segretario alla Difesa Chuck Hagel, il generale Lloyd Austin, capo del Comando Centrale e altri alti ufficiali per pianificare l’assalto ai jihadisti dello Stato islamico in Iraq e Siria. Nella base il presidente incontrerà alcuni dei rappresentanti delle nazioni che fanno parte della coalizione anti-Isis. Al termine degli incontri terrà un discorso ufficiale, atteso alle 11.50 ora locale, le 17.50 in Italia.

In Iraq i caccia americani hanno già cominciato le incursioni vicino Baghdad, allargando l’area del mandato militare come annunciato dal presidente Usa nel discorso alla nazione mercoledì scorso. Rafforzare la coalizione contro lo Stato Islamico sarà il prossimo obiettivo dell’agenda diplomatica Usa. Saranno incentrati su questo gli incontri del presidente Usa della prossima settimana a New York, nel corso dell’Assemblea Generale dell’Onu.