Il Papa ai vescovi: “Siate pieni della gioia dell’amore di Dio”

Papa Francesco (Getty images)
Papa Francesco (Getty images)

“La vostra vocazione non è di essere guardiani di una massa fallita, ma custodi dell’Evangelii gaudium, e pertanto non potete essere privi dell’unica ricchezza che veramente abbiamo da donare e che il mondo non può dare a sé stesso: la gioia dell’amore di Dio”, così Papa Francesco ai 138 Vescovi nominati durante l’anno, che stanno partecipando al Convegno promosso dalla Congregazione per i Vescovi e dalla Congregazione per le Chiese Orientali.

Ha aggiunto il Pontefice: “Siete i frutti di un lavoro assiduo e della instancabile preghiera della Chiesa che, quando deve scegliere i suoi Pastori, vuole attualizzare quell’intera notte passata dal Signore sul monte, alla presenza del Padre suo, prima di chiamare quelli che ha voluto per stare con Lui e per essere inviati nel mondo”.

“L’amore rende simili coloro che lo condividono”, è il messaggio del Papa, il quale ha poi detto ai vescovi: “Conosco il vostro curriculum e nutro grandi speranze nelle vostre potenzialità. Ora posso finalmente associare la prima conoscenza avuta dalle carte a dei volti, e dopo aver sentito parlare di voi, posso personalmente ascoltare il cuore di ciascuno”.

“E’ bello veder rispecchiato nel volto il mistero di ciascuno e poter leggere quanto Cristo vi ha scritto. E’ consolante poter constatare che Dio non lascia mancare alla sua Sposa i Pastori secondo il suo cuore” – ha concluso nell’udienza il Papa – “Vedo in voi le sentinelle, capaci di svegliare le vostre Chiese… uomini capaci di coltivare e di far maturare i campi di Dio… Pastori in grado di ricomporre l’unità, di tessere reti, di ricucire, di vincere la frammentarietà”.

Redazione online