Referendum Scozia, sondaggio Usa: “Vinceranno i si”. Salvini in volo per Edimburgo

Scozia, sostenitori dell'indipendenza (foto Jeff J Mitchell/Getty Images)
Scozia, sostenitori dell’indipendenza (foto Jeff J Mitchell/Getty Images)

Secondo un sondaggio statunitense, redatto da Forbes che ha intercettato gli elettori all’uscita di alcuni seggi, il 52% dei cittadini di Edimburgo è a favore dell’indipendenza del Paese dal Regno Unito. Il sondaggio è stato rilanciato da Skytg24. I favorevoli all’indipendenza della Scozia sono maggioritari anche su Twitter, come ha spiegato un’analisi dell’università di Oxford, che ha premiato la campagna “Yes Scotland” rispetto a quella dei contrari alla secessione, “Better Together”.

L’attesa è ora per le 23.00 ora italiana, le 22.00 in Scozia, quando verranno chiusi i seggi, anche se probabilmente i primi risultati ufficiali arriveranno soltanto in tarda notte, come è prassi dei Paesi anglosassoni, che non pubblicano exit-poll alla chiusura dei seggi.

Intanto, attraverso Facebook, Matteo Salvini, leader della Lega Nord, ha annunciato: “Vado in Scozia perché, a prescindere dal risultato, oggi è la Festa della Democrazia. Là i cittadini possono scegliere e decidere del loro futuro, mentre in Italia non si può votare sull’Euro, sull’Europa, sulle tasse o sull’immigrazione. E i giornalisti italiani purtroppo questo non lo dicono abbastanza… Buon giovedì ragazzi, comunque vada oggi è una Splendida Giornata”.

Poco prima aveva sostenuto: “Banchieri, finanzieri, calciatori e quasi tutti i politici inglesi (insieme al PD in Italia) sono contro l’Indipendenza della Scozia, mentre i giovani sono a favore. Un altro buon motivo per tifare YES SCOTLAND!!!”.

Redazione online