Caso Yara, presto in tv la miniserie “Ignoto 1”

Yara Gambirasio
Yara Gambirasio

Come già annunciato da mesi, arriverà presto in televisione la fiction sul caso di Yara Gambirasio; la miniserie in due puntate è stata prodotta dalla Taodue di Pietro Valsecchi, che nei giorni scorsi ha annunciato come “con la consulenza di Fiorenza Sarzanini, stiamo scrivendo due puntate dedicate alle indagini sul caso Yara Gambirasio (‘Ignoto 1’), mentre a breve partiranno le riprese della nuova miniserie incentrata su Ultimo alle prese con i narcos messicani”.

Propria la sceneggiatrice della fiction, giornalista del ‘Corriere della Sera’ che sta seguendo la vicenda, ha spiegato al quotidiano milanese: “Non è la storia dell’omicidio, bensì di un’indagine, su quell’omicidio, mai fatta in Italia”. Ha spiegato la Sarzanini: “Di solito, gli investigatori partono dall’identikit del possibile assassino. Qui sono partiti da una macchia di sangue, dall’identificazione di un Dna che ha poi coinvolto una serie di persone che non c’entravano nulla, ma le cui vite sono state travolte da scomode verità rivelate, come quella di un uomo che scopre di non essere figlio di colui che credeva fosse suo padre”.

Ma Taodue punta in grande e sta producendo una pellicola, destinata sia al cinema che alla televisione, sulla figura di Papa Francesco, diretta da Daniele Luchetti; come spiegato da Valsecchi, ‘Call me Francesco, The Pope’, questo il titolo della pellicola, è “un film girato in Argentina, interpretato da Rodrigo De La Serna, che si preannuncia come uno degli eventi internazionali del 2015”. Pronta poi una fiction sulla “controversa figura del boss mafioso Tommaso Buscetta”, sceneggiata tra gli altri da Claudio Fava, politico da poco uscito da Sel, che ha già scritto sia per il cinema (“I cento passi”) sia per la televisione (“Il capo dei capi” e i recenti “Le mani dentro la città” e “Non è mai troppo tardi”).

redazione online