Usa, New Jersey: studente aggredito e ucciso da un orso nella riserva Apshawa

Orso
Orso

Uno studente americano Darsh Patel, di 22 anni, è stato aggredito e ucciso, sabato scorso, da un orso durante un’escursione all’interno della riserva Apshawa Preserve, a circa 64km, a nord est della città di New York, nel New Jersey.
Un evento considerato estremamente raro secondo quanto definito dal portavoce del Dipartimento della protezione ambientale.
Il personale della riserva, dopo aver ritrovato il copro sbranato del giovane, ha dovuto abbattere l’esemplare che era ancora nelle vicinanze del luogo dell’aggressione.

Il ragazzo era in compagnia di alcuni amici quando il gruppo ha incontrato l’animale che ha poi cominciato a seguirli, mettendo in fuga i giovani che si sono dispersi. Quando il gruppo si è riunito nuovamente, mancava all’appello Patel e sono scattate immediatamente le segnalazioni alla polizia e al personale della riiserva.
Il capo della polizia ha riferito che l’orso era un maschio che pesava circa 136 chili e che all’arrivo della polizia, era ancora vicino al corpo del ragazzo, tanto che gli agenti hanno dovuto spaventare l’orso per allontanarlo.
La rappresentante del progetto per la tutela degli orsi neri, Kelcey Burguess, ha riferito che l’orso era senz’altro alla ricerca di cibo e che non aveva di certo preventivato l’attacco.
Dal canto loro, i funzionari della riserva sostengono che gli escursionisti non hanno provocato l’orso ma avrebbero fatto prova di inesperienza quando hanno deciso di correre per scappare, anziché muoversi lentamente, evitando il contatto visivo con l’animale.

In base ai dati ufficiali vi sono circa 2,400 esemplari nelle foreste del New Jersey.

Redazione