Ciclismo, svelata edizione Giro d’Italia 2015. Nibali: “Spero di esserci”

Vincenzo Nibali (LUK BENIES/AFP/Getty Images)
Vincenzo Nibali (LUK BENIES/AFP/Getty Images)

Si lavora all’organizzazione del Giro d’Italia 2015. La prossima sarà la novantottesima edizione della “Corsa Rosa” con partenza dalla Liguria il 9 maggio e finirà il 31 dello stesso mese.

Nella sede de ‘La Gazzetta dello Sport’, alla presenza dei vertici Rcs, del presidente della Liguria Claudio Burlando e del direttore del Giro Mauro Vegni, sono stati svelati alcuni dettagli dell’intera organizzazione.
Tra le novità c’è sicuramente quella che vedrà, per la prima volta in una grande gara, correre un’intera tappa su una pista ciclabile: quella della ‘Riviera dei fiori’ da San Lorenzo al Mare a Sanremo. Sarà una cronometro di 18 chilometri alla quale potrebbe clamorosamente prendere parte anche  Vincenzo Nibali, fresco vincitore del Tour de France. Il corridore messinese, come riportato dal sito dell’Ansa, sta seriamente pensando di correre per la conquista della maglia rosa: “Il mio legame con questa corsa è molto speciale, spero di esserci il prossimo anno. Vedremo quali saranno i programmi, ma c’è l’ambizione di tornare. Speriamo di vedere anche una tappa in Sicilia”.
Mauro Vegni, direttore del Giro, auspica di poter riabbracciare nella corsa rosa lo ‘Squalo dello Stretto: “Era giusto che provasse a vincere il Tour de France, visto il modo in cui aveva dominato il Giro l’anno prima. Sappiamo però che Vincenzo è molto legato all’Italia e quindi lo aspettiamo”, queste le sue parole riportate dal sito ansa.it.

Remigare Giovanni