Calcio, Serbia-Albania: spunta il video della rissa sul campo

Serbia-Albania (getty images)
Serbia-Albania (getty images)

Il giorno dopo la mega-rissa di Serbia-Albania spunta un video che fa capire meglio quello che non si è visto dalla Tv, con la UEFA che ha deciso di oscurare ciò che succedeva in campo, staccando con le immagini dalla regia e facendo una ripresa ampia dello stadio dove non si sono visti i particolari. Nel video che vi proponiamo a questo link si vede prima il caos tra i giocatori, poi l’ingresso in campo di alcuni ultrà serbi, tra cui Ivan Bogdanov, colui il quale mise a ferro e fuoco lo stadio di Genova nel 2010 in occasione di Italia-Serbia e si vede l’incredibile ritorno negli spogliatoi della squadra albanese, a cui viene tirato di tutto, con alcuni giocatori che hanno ricevuto calci e pugni da dei personaggi che si sono riversati sul campo. Immagini davvero incredibili.

Questa la testimonianza del Ct albanese Gianni De Biasi: ”Da quel momento siamo stati rinchiusi dentro lo spogliatoio perche’ un centinaio di tifosi, ma anche alcuni delle forze dell’ordine, hanno picchiato quattro nostri giocatori. C’erano 4mila persone che hanno scavalcato le barriere. E’ una situazione molto strana, non ho mai visto nulla di simile”.

Questo invece il tweet del Premier albanese Edi Rama, il cui fratello, presente in tribuna, avrebbe pilotato il drone e sarebbe stato arrestato, anche se la notizia è stata smentita: “Provo rammarico per i nostri vicini che hanno fatto una pessima figura mostrando uno spettacolo vergognoso. Sono fiero dei giocatori che, per quel che si e’ giocato, hanno vinto sia con il gioco che con le occasioni”.

Redazione