Tunisia, allerta terrorismo: morte 6 persone in un blitz

Blitz a Tunis (Getty images)
Blitz a Tunis (Getty images)

E’ massima tensione e allerta in Tunisia in vista delle elezioni legislative nel paese che si svolgeranno questo fine settimana.
I timori per attentati terroristici sono ai massimi livelli e si sono registrati diversi attacchi in differenti regioni del Paese.
Lo stesso ministro della difesa Ghazi Jribi ha riferito al quotidiano francese LeMonde che il primo obiettivo dei terroristi è quello di impedire lo svolgimento delle elezioni, in quanto il successo dell’esperienza tunisina sarebbe un modello per la regione.
In un blitz delle forse dell’ordine condotto in una casa alla periferia di Tunis, dove si erano rifugiati degli uomini armati scappati da un’operazione antiterrorismo nella regione di Kebili, sono morte sei persone, di cui cinque donne, e sono rimasti feriti due bambini.
Secondo quanto ha riferito il ministro degli interni, uno degli uomini armati è stato colpito a morte, mentre un altro ferito.
In misura precauzionale, dopo la decisione della chiusura delle frontiere dell’Algeria, la Tunisia ha anche lei deciso di chiudere in entrata i due valichi di frontiera con la Libia di Ras Jedir e Dehiba per tre giorni a partire da oggi.

Redazione