Muore a 71 anni Jack Bruce, bassista dei Cream

Jack Bruce (Ethan Miller/Getty Images)
Jack Bruce (Ethan Miller/Getty Images)

E’ scomparso sabato, all’età di 71 anni, Jack Bruce, celeberrimo bassista inglese della formazione dei “Cream” insieme a Eric Clapton e Ginger Baker. Il musicista, insieme ad altri due colossi della scena internazionale, fu il primo a dar vita ad una “big band”, esperienza durata solo dal 1966 al 1968 ma che ha prodotto alcuni capisaldi del rock mondiale, come l’album “Disraeli Gears” e i brani “Sunshine of your love” o “White Room”. A discapito del clamoroso successo che ebbero, i rapporti tra Bruce e il batterista jazz Ginger Baker furono burrascosi, tanto che quest’ultimo minacciò addirittura di accoltellarlo.

Dopo l’esperienza dei Cream, Bruce militò anche nella Manfred Mann Band, ma si dimostrò sempre molto disinteressato ai meccanismi della celebrità, producendo da solista lavori estremamente “difficili” e sperimentali e mostrando anche notevoli doti da cantante. Con i Cream si riunì anche per alcuni concerti alla Royal Albert Hall. Dopo un’esistenza condizionata dai problemi con la droga, Bruce aveva un cancro al fegato e aveva subìto anche un trapianto. E’ stata la malattia a causare la morte, a 71 anni, di uno dei più grandi bassisti elettrici della storia.

Redazione