Milan, stop Champions. Contro la Samp serve una svolta

Milan-Palermo (Getty Images)
Milan-Palermo (Getty Images)

Il Milan perde malamente a San Siro contro il Palermo e perde terreno in chiave terzo posto, utile alla qualificazione ai playoff di Champions League. I rossoneri di Filippo Inzaghi sono scesi in campo con un atteggiamento distante da quello visto nelle vittorie di inizio campionato. La squadra è apparsa molle e non in grado di fare male ai rosanero. I gol subiti sono frutto di gravi disattenzioni difensive che hanno visto Zapata prima protagonista di una autorete e poi incapace di contenere Dybala sul raddoppio.

Dalla serata di ieri il Milan esce con le ossa rotte e Inzaghi in settimana dovrà rimettere insieme i pezzi in vista dell’impegni di Marassi sabato sera contro la Sampdoria. I ragazzi di Sinisa Mihajlovic vengono da un periodo più che positivo e dopo la vittoria contro la Fiorentina sono ulteriormente galvanizzati. Si tratterà di un vero e proprio scontro diretto per la terza piazza nella classifica del campionato.

La squadra rossonera è chiamata a fare un salto di qualità per tornare a vincere e rilanciare le proprie ambizioni Champions. I giocatori di maggiore personalità e talento non potranno nascondersi, dovranno caricarsi il gruppo sulle spalle e trascinarlo alla vittoria. Un’altra sconfitta potrebbe aprire la crisi ufficialmente e non sarà facile da gestire una situazione del genere per un allenatore esordiente in Serie A come Inzaghi.

 

Matteo Bellan