Calcio, Qualificazioni Europei 2016: risultati, marcatori e classifiche dei match di ieri

Cristiano Ronaldo (getty images)
Cristiano Ronaldo (getty images)

Nella serata di ieri si è giocata il primo della tre giorni di qualificazione agli Europei 2016 in Francia. Non sono certo mancate le sorprese. Alle ore 18 la Polonia di Lewandowski è andata a stravincere in Georgia 4-0 confermando la leadership del proprio girone che comprende anche la Germania, vittoriosa a sua volta 4-0 contro la modestissima Gibilterra. Nello stesso girone il derby britannico tra Scozia e Irlanda è andato a favore degli scozzesi grazie a un gol di Maloney nel finale.

Nel Girone E tremenda sconfitta della Grecia di Ranieri che perde in casa contro le Far Oer, un risultato incredibile che ha atterrato i greci, ora ultimi nel proprio girone. L’ex tecnico di Inter, Roma e Juventus è seriamente a rischio esonero dopo qualche mese dal suo arrivo in Grecia. Il Girone è comandata dalla rediviva Romania con 10 punti, vittoriosa ieri contro l’Irlanda del Nord 2-0 grazie a una doppietta di Papp, ex Chievo Verona.

Infine, nel Gruppo I, il Portogallo ha ragione dell’Armenia grazie al solito Cristiano Ronaldo, mentre la Danimarca passa in Serbia inguaiando ancor di più i padroni di casa (ieri si è giocato a porte chiuse dopo i fatti di Serbia-Albania).

Ecco i risultati, i marcatori e le classifiche dei gironi andati in scena ieri:

GRUPPO D

Georgia-Polonia 0-4 (51′ Glik, 71′ Krychowiak, 73′ Mila, 90+2′ Milik)

Germania-Gibilterra 4-0 (12′ Muller, 29′ Muller, 38′ Gotze, 67′ aut. Santos)

Scozia-Irlanda 1-0 (75′ Maloney)
Classifica:

Polonia 10, Irlanda, Germania e Scozia 7, Georgia 3, Gibilterra 0.
GRUPPO F

Grecia-Far Oer 0-1 (61′ Edmundsson)

Romania-Irlanda del Nord 2-0 (74′ Papp, 79′ Papp)

Ungheria-Finlandia 1-0 (84′ Gera)
Classifica:

Romania 10, Irlanda del Nord 9, Ungheria 7, Finlandia 4, Far Oer 3, Grecia 1.

GRUPPO I

Portogallo-Armenia 1-0 (72′ Ronaldo)

Serbia-Danimarca 1-3 (4′ Tosic, 60′ Bendtner, 62′ Kjaer, 85′ Bendtner)
Classifica:

Danimarca* 7, Portogallo 6, Albania 4, Serbia e Armenia 1.

(* una gara in più)

 

Marco Orrù