A Madrid il Parlamento vota per lo Stato Palestinese

La Spagna riconosce la Plaestina
Il Congreso di Madrid (Carlos Alvarez/Getty Images)

Oggi il Congresso di Madrid (la nostra Camera dei deputati) dibatterà l’approvazione in assemblea plenaria di una mozione per il riconoscimento dello Stato palestinese. La mozione è stata presentata dal principale partito di opposizione, il socialista Psoe ma ha ottenuto l’apertura da parte del governo conservatore del presidente Mariano Rajoy. Un passo che avrà un peso importante in politica internazionale, se si considera che nel 2015 la Spagna sarà membro non permanente del Consiglio di Sicurezza Onu. Il parlamento spagnolo è il terzo a prendere iniziative di questo genere, dopo quello inglese e irlandese. Il 28 novembre prossimo sarà il turno della Francia. Critico il governo israeliano: “I Paesi europei che riconoscono unilateralmente lo Stato palestinese – fanno sapere da Tel Aviv – agiscono contro i propri interessi e contro quelli di un alleato”. Di diverso parere la socialista Trinidad Jiménez, ex ministro degli Esteri del governo Zapatero: “Il riconoscimento formale e simbolico dello Stato palestinese servirà per riattivare le conversazioni di pace, ferme allo scorso aprile”.

C.M.