Castellabate (Sa): uomo travolto e ucciso nella notte. Il pirata della strada è la vicesindaco

Castellabate (getty Images)
Castellabate (getty Images)
Castellabate. Salerno. Luisa Maiuri, vice sindaco di Castellabbate, è la donna che nella serata di ieri è fuggita dopo aver investito un uomo di 88 anni, morto a causa delle gravi ferite riportate. È quanto accertato dalle indagini dirette dal sostituto procuratore della Procura della Repubblica di Vallo della Lucania Alfredo Greco.

La Mauri, è stata rintracciata dalla Polizia Stradale già nella serata di ieri e ascoltata per ore. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto, la vittima, Giuseppe Spinelli, di 88 anni, stava attraversando la strada in località San Pietro, in una zona poco illuminata, quando sarebbe stato investito dapprima da un’Audi A5 che avrebbe sbalzato il corpo dell’uomo nella corsia opposta, proprio mentre sopraggiungeva una Alfa Romeo bianca, guidata appunto dal vicesindaco Luisa Maiuri.

La vicesindaco, non si sarebbe fermata a prestare soccorso. E proprio per capire i motivi che hanno spinto Luisa Maiuri a non dare aiuto, gli investigatori sono in queste ore impegnati a stabilire l’esatta dinamica dell’incidente, al quale potrebbero contribuire le telecamere a circuito chiuso piazzate proprio in quella zona. Il sostituto procuratore Greco ha intanto disposto un più accurato esame esterno del corpo della vittima. Da esso, infatti, potrebbero venire nuovi elementi per far luce sulla vicenda.

“Chi conosce Luisa Maiuri sa che è una persona di specchiata moralità e di provato impegno civico. L’ho
sentita e non sa darsi pace per non essersi accorta di cosa era accaduto”.

Lo dice il sindaco di Castellabate, Costabile Spinelli, in merito al fatto che il vice sindaco, Luisa Maiuri, risulta indagata per essere fuggita via dopo aver investito un anziano che è morto a causa dell’incidente stradale.
“Questo è il momento del dolore per la perdita di una vita umana, un anziano conosciuto e stimato da tutti. Rivolgo ai familiari, assieme a tutti gli amministratori comunali, il più sentito cordoglio – aggiunge – Oggi ci sono anche altre due famiglie nel dolore: sono quelle dei due conducenti la cui vita è stata sconvolta dalla tragedia di ieri”.

MD