Pronto il piano Juncker per la crescita: nuovo Fondo da 300 miliardi

Il presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker (DANIEL ROLAND/AFP/Getty Images)
Il presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker (DANIEL ROLAND/AFP/Getty Images)

Jean Claude Juncker ha tutto pronto: il presidente della Commissione Ue mercoledì presenterà al Parlamento di Strasburgo il suo piano per rilanciare l’economia europea. Si parte da un nuovo Fondo europeo per gli Investimenti, che avrà a disposizione 300 miliardi per favorire la crescita, ma questo sarà disponibile solamente da giugno 2015. A “foraggiarlo” saranno i capitali della Banca europea degli investimenti e i contributi volontari degli Stati, ai quali però è stato garantito un vantaggio: i soldi investiti nel suddetto Fondo non saranno conteggiati nel calcolo del vincolo del 3% tra deficit e Pil.

Le ultime modifiche al nuovo piano sono state apportate ieri nell’ambito di una riunione dei capi di gabinetto dei 28 commissari europei, che hanno anche dato il loro via libera alla manovra finanziaria italiana, come verrò formalizzato venerdì. All’interno del pacchetto economico, che dovrebbe segnare il cambio di passo dell’Unione dalle politiche di austerità a quelle di crescita, ci sarà anche un rapporto sul funzionamento delle regole europee sui conti pubblici, che a dicembre sarà sviluppato in nuove proposte sulla gestione di questi aspetti da parte dello stesso Jean Claude Juncker.

Ap