Sbarcata sulla ISS la prima astronauta italiana

Samantha Cristoforetti (Kirill Kurdryavtsev/ Getty Images
Samantha Cristoforetti (Kirill Kurdryavtsev/ Getty Images

Dopo un lancio impeccabile dalla base russa di Baikonur, in Kazakhstan, ed un viaggio senza intoppi di circa 6 ore, la navetta Soyuz è arrivata sulla Stazione Spaziale Internazionale. A bordo c’era la nostra Samantha Cristoforetti, che è stata anche la prima a mettere piede sulla base tra le stelle, dove rimarrà per circa 6 mesi portando avanti la missione “Futura”, la seconda di lunga durata promossa dall’Agenzia Spaziale Italiana.

L’attracco alla Iss è avvenuto attorno alle 4 di questa notte, dopo il lancio avvenuto alle 22 di ieri sera. Dopo un paio d’ore di attesa, quando lo sportello si è aperto, la prima astronauta italiana ha fatto il suo ingresso sulla ISS con un viso finalmente rilassato.

Sulla sua tuta, oltre alla bandiera italiana, anche il logo dell’Agenzia Spaziale Europea, della quale è entrata a far parte nel 2009. I colleghi di viaggio di Samantha sono stati il russo Anton Shkaplerov e l’americano Terry W. Virts.

L’astronauta italiana ha anche effettuato il primo collegamento con la Terra e si è emozionata quando ha sentito in cuffia la voce della madre, alla quale ha raccontato con entusiasmo la realizzazione del suo sogno da bambina: “Quando siamo arrivati alla Stazione spaziale è stato il momento perfetto per vedere i pannelli solari colorati di arancione. E’ stato un momento stupendo, proprio come mi avevano detto”. ”Lo spazio è come lo sognavi?”, ha chiesto la mamma. ”Molto meglio! Qui ci hanno accolti con una cena, o forse un pranzo, o la colazione … non saprei, ma è tutto bellissimo”.

Ecco il video del primo collegamento dalla ISS, tratto dal canale ufficiale Youtube della Nasa:

Ap