Forza Italia, Fitto: “Vogliamo progetto serio basato sui contenuti”

Raffaele Fitto con Berlusconi (AFP PHOTO/ ANDREAS- Getty Images)
Raffaele Fitto con Berlusconi (AFP PHOTO/ ANDREAS- Getty Images)

Prosegue il dibattito all’interno di Forza Italia, con quello che ormai può essere considerato il leader di una vasta area del partito guidato da Silvio Berlusconi, l’europarlamentare Raffaele Fitto, che ha organizzato a Roma, al tempio di Adriano, il convegno “Per l’alternativa”, a cui hanno partecipato tra gli altri Daniele Capezzone, Maurizio Bianconi, Giuseppe Galati, Saverio Romano, Cosimo Latronico, Francesco Paolo Sisto, Cinzia Bonfrisco.

Ha spiegato Fitto: “Bisogna mettere da parte le improvvisazioni. Dobbiamo dare rappresentanza agli interessi legittimi di quei milioni di elettori che non vanno piu’ a votare ma che in passato hanno votato per noi. E’ questa la sfida che abbiamo di fronte. Non contro qualcuno, ma per qualcosa, le contrapposizioni non ci interessano. Noi vogliamo mettere in campo un progetto serio e credibile che parta dai contenuti”.

“Con il presidente Berlusconi ci siamo sentiti questa mattina e abbiamo concordato di vederci nei prossimi giorni, senza alcuna difficoltà”, ha specificato Fitto, chiarendo come l’espressione “contenuti” dia “quasi fastidio”, ma che riorganizzare Forza Italia è “un tema ineludibile frutto del risultato elettorale e non solo”. Nessuna volontà di spaccare il partito e il centrodestra con una nuova lacerante scissione, ma “abbiamo bisogno di aprire un confronto che possa rilanciare in modo forte il nostro partito, con un azzeramento dell’attuale organizzazione”.

“I voti non cadono dall’albero, bisogna conquistarseli uno per uno”, sostiene l’ex ministro citando Margaret Thatcher e scaldando la platea, quando sottolinea: “Abbiamo bisogno di confrontarci sul territorio, di fare un grande bagno tra cittadini”. Poi sulle parole di Berlusconi rispetto alla leadership di Matteo Salvini: “Più che di centravanti o centrocampisti abbiamo bisogno di una grande squadra. Se immaginiamo un colpo di fortuna commetteremmo un grosso errore, dobbiamo meritarci giorno per giorno il consenso”.

Infine, Raffaele Fitto rilancia sulle primarie: “Tutte le investiture passano dal popolo, è necessario costruire un percorso che possa legittimare il leader futuro del centrodestra”.

 

GM