Sciopero generale: precettati i lavoratori delle ferrovie

Il ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi (Franco Origlia/Getty Images)
Il ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi (Franco Origlia/Getty Images)

Niente sciopero generale per i ferrovieri. Il Ministro dei Trasporti Maurizio Lupi ha infatti deciso di precettare i lavoratori delle ferrovie per lo sciopero generale del 12 dicembre, a causa del concomitante sciopero di categoria di 24 ore dalle 21 di sabato 12 dicembre alle 21 di domenica 14 dicembre. Il Ministro ha ritenuto che tre giorni di seguito di sciopero fossero troppi, per questo motivo ha bloccato quello di domani, indetto dai sindacati Cgil, Uil e Ugl.

Nei giorni scorsi, già l’Autorità Garante per gli scioperi aveva sollevato l’illegittimità dello sciopero generale di venerdì per il trasporto ferroviario, “a causa di una precedente proclamazione per il 13 e 14 dicembre prossimi”. Il Ministro ha quindi dato seguito a questa obiezione, ritenendo sussistente “il fondato pericolo di un pregiudizio grave e imminente ai diritti della persona costituzionalmente tutelati” per gli utenti del trasporto ferroviario e ieri sera ha emanato “un’ordinanza di precettazione per i dipendenti del suddetto servizio” per lo sciopero generale di venerdì 12 dicembre. Lo comunica il Ministero dei Trasporti in una nota.

Sul sito del Ministero dei Trasporti si possono controllare gli scioperi di settore indetti per i prossimi giorni, la loro durata e le modalità: a questo link.

V.B.