Ucraina, voli vietati sulle città dell’est

Crisi Ucriana
L’aeroporto di Donetsk (Eric Fefeberg/Getty Images)

“Per motivi di sicurezza” l’Ucraina ha vietato tutti i voli verso Dnipropetrovsk, Kharkiv e Zaporizhzhya tre grandi città dell’est del Paese vicine al fronte separatista filo-russo. A comunicarlo è il capo dell’aviazione civile, Denis Antonyuk “Non sappiamo ancora per quanto tempo questo divieto durerà”, ha aggiunto. Dopo una giorno in cui il cessate il fuoco è sembrato per la prima volta rispettato dalle due fazioni l’esercito ucraino ha riferito di essere stato attaccato 11 volte nelle ultime 24 ore dai filorussi. Secondo Kiev inoltre un drone avrebbe sorvolato il porto strategico di Mariupol sul Mar Nero, ultima grande città dell’est sotto il controllo di Kiev.
La tensione torna a salire anche su fronte diplomatico. Russia Today ha riferito che qualche giorno fa un treno merci con almeno 38 veicoli dell’esercito Usa ha attraversato il territorio lettone, “a meno di 300 km dal confine russo”. Un’operazione che le stesse autorità di Riga hanno confermato. I mezzi corazzati erano destinati nei Paesi del Baltico e Polonia per delle esercitazioni nell’ambito del programma della Nato “Atlantic Resolve” varato proprio per contenere il pericolo di una“Russia Risorgente”. E se da una parte non mancano le pressioni su Barack Obama per armare Kiev la leadership di Valdimir Putin sul fronte interno non sembra risentire della crisi ucraina e, al contrario, non mancano sul presidente russo pressioni per un colpo di mano nell’est ucraina“la Russia dovrebbe rispondere con misure adeguate” dice – secondo quanto riferisce sempre RT – ha dichiarato a Russia Today il parlamentare Mikhail Yemelyanov “il Parlamento dovrebbe dare al presidente la possibilità di usare preventivamente la forza militare in territorio ucraino. Non dovremmo aspettare il momento in cui l’Ucraina sarà armata e quindi molto pericolosa” conclude Yemelyanov. Le 24 ore di tregua effettiva di cui ha parlato presidente ucraino Petro Poroshenko durante il viaggio in Australia non sembrano destinate a ripetersi, non a breve.

ADB