Piazza Affari positiva poi cede. Spread sotto 140 punti. Petrolio ancora in calo

Borsa di Milano (Getty Images)
Borsa di Milano (Getty Images)

La Borsa di Milano ha aperto la seduta odierna in rialzo, con l’indice Ftse Mib a +0,57%. Ieri la Borsa aveva chiuso a -2,8% trascinata al ribasso dalla crisi del rublo russo che ieri ha fatto precipitare tutte le borse europee. Poco dopo l’apertura positiva, la Borsa di Milano scende a -1,7%, trascinata al ribasso dalle banche, sospesi i titoli di Mps e Bpm.

Lo spread Btp Bund ha aperto a 137,9 punti base, sostanzialmente stabile sulla chiusura di ieri in calo a 137 punti. Il rendimento del Btp a dieci anni torna sopra il 2%.

L’euro è in rialzo e apre oggi a 1,2454 dollari rispetto ai 1,2435 della chiusura di ieri sera a Wall Street.

L’oro si attesta a 1.199,41 dollari sui mercati asiatici.

Ma è il petrolio che fa registrare ancora dei ribassi record. Oggi in Asia il greggio Wti è stato quotato a 55,67 dollari al barile, mentre il Brent è sceso a 60,84 dollari. Poi si sono avuti ancora ulteriori cali, con il Wti che è finito sotto i 55 dollari al barile, per la prima volta dal luglio 2009, e il Brent che è scivolato dotto i 60 dollari.

V.B.