Liverpool, Rodgers scarica Balotelli: ”Non adatto al nostro gioco”

Balotelli-Rodgers (getty images)
Balotelli-Rodgers (getty images)

Nubi all’orizzonte del futuro di Mario Balotelli al Liverpool. La sua prima metà di stagione in Reds non è stata certo positiva, anzi tutt’altro, ma le cose potrebbero anche peggiorare. Nell’ultimo mese l’ex interista è stato ai box per infortunio e ha anche dovuto scontare la giornata di squalifica per il suo tweet razzista di qualche mese fa. Da ieri è tornato a disposizione del tecnico Brendan Rodgers, ma contro il Burnley è rimasto tutto il match in panchina. E questa è una condizione a cui si dovrà abituare SuperMario, visto quanto dichiarato dal proprio tecnico alla vigilia del Boxing Day: ”Non è adatto al gioco della squadra. Mario dovrà adeguarsi a fare panchina, come tutti gli altri giocatori. Abbiamo visto nelle ultime gare che diamo il nostro meglio quando giochiamo un calcio aggressivo, i giocatori si stanno adattando e le prestazioni migliorano. Ma ci siamo resi conto – ha sottolineato – che questo non è lo stile di Mario. Lavorando con lui, da quando è arrivato a Liverpool, abbiamo visto che dà il suo meglio con un altro tipo di tattica, restando dentro o subito fuori dall’area. Aggressività e pressing non sono il suo gioco”.

Il ritorno in Premier League per Balotelli non è stato dei migliori e le sue negative prestazioni sono andate avanti per settimane. Il posto in squadra è ormai perso, ora starà a lui riprenderselo. E cercare di adattarsi al gioco dei Reds.

M.O.