Carceri: Pannella ricoverato per lo sciopero della fame

Marco Pannella (Stefania D'Alessandro/Getty Images)
Marco Pannella (Stefania D’Alessandro/Getty Images)

Lo storico fondatore del Partito dei Radicali, Marco Pannella è stato ricoverato presso una struttura sanitaria a Roma per proseguire lo sciopero della fame e della seta iniziato da tre giorni per difendere il messaggio alle Camere di Napolitano dai comportamenti opposti assunti dal presidente del consiglio Renzi”, sul tema delle carceri

Quando il leader dei Radicali ha annunciato lo sciopero ricordò di voler “riprendere uno sciopero assoluto a difesa del capo dello Stato e del suo messaggio alle Camere sulle carceri. Trattato in modo indecente dal Parlamento italiano”, spiegando che “la risposta del premier sul tema carceri è totalmente opposta a quello che il messaggio del presidente Napolitano indicava, cioè costituire obblighi, di fronte alla situazione evidenziata nel messaggio, agli occhi della legalità europea e della stessa Costituzione italiana”.
“La posizione del premier è, a mio avviso, manifestamente contraria e opposta a quella che il presidente della Repubblica ha indicato, invitando il Parlamento a fare subito”.

C.D.