Madrid, uccide un poliziotto gettandolo sotto la metro

Madrid la metro
La Metro di Madrid (Cristina Arias/Getty Image)

 

Un tragedia consumatasi  in un attimo quella accaduta alla fermata della metropolitana Embajadores di Madrid. Francisco Javier Ortega, un poliziotto di 28 anni, si era avvicinato a un gruppo di immigrati che attendeva sulla banchina della metropolitana per un controllo di routine. Dopo le prime domande uno di loro, Yode Ali Raba, 28 enne della Costa d’Avorio ha iniziato a innervosirsi, rifiutandosi di mostrare i documenti. Le urla hanno  attirato  altri passeggeri e la lite è stata ripresa dai cellulari di alcuni passanti.  In  un video  si vede Yode che urla. Un agente si avvicina tentando di aiutare il collega. Ma ad un tratto Yode  afferra Francisco e si getta su binari portando con sé il poliziotto. Accade pochi secondi prima dell’arrivo del treno. Si vede il salto, si sentono le grida dei passanti mentre il convoglio si avvicina. Troppo tardi per evitare l’urto. Il poliziotto è morto sul colpo, mentre Yode è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Doce de Octubre, dove è stato ricoverato per un grave trauma cranico. Yode Ali Raba è noto alla giustizia per rapina, resistenza all’arresto, violazione della legge sull’immigrazione e ingresso illegale in Spagna. Il  direttore generale della polizia spagnola, Ignacio Cosidó Gutiérrez, ha parlato della morte di Ortega come di un «omicidio». E ha aggiunto: «L’intento di afferrare l’agente e spingerlo sui binari  durante l’arrivo di un treno».

Armando Del Bello

https://www.youtube.com/watch?v=FlsMBTi2vZw