Il sindaco Marino al Muccassassina: “Vi aspettiamo tutti in Campidoglio”

Ignazio Marino (GABRIEL BOUYS/AFP/Getty Images)
Ignazio Marino (GABRIEL BOUYS/AFP/Getty Images)

A 48 ore dalla contestata decisione di istituire un registro delle unioni civili presso il comune di Roma, passata a larga maggioranza in Campidoglio, il sindaco della Capitale, Ignazio Marino, insieme al suo vice Luigi Nieri, e ad altri esponenti della sua Giunta hanno preso parte alla festa organizzata dagli attivisti LGBT dello storico Circolo Mario Mieli per il 25esimo compleanno di Muccassassina, del quale il primo cittadino ha sottolineato “il ruolo chiave di questo luogo per Roma e per la comunità omossessuale”.

Intervenendo dal palco, Marino ha lanciato un invito: “E ora vi aspettiamo tutti in Campidoglio per registrare il vostro amore”. Rilancia l’assessore Alessandra Cattoi, che ha deleghe al Patrimonio, Politiche UE, Comunicazione e Pari Opportunità: “Il nostro prossimo passo sarà approvare il riconoscimento dei figli delle coppie omosessuali, permettendo loro di registrarli all’anagrafe”. L’assessore ricorda poi di essere un’affezionata delle feste del Muccassassina: “Erano gli anni in cui si svolgeva al Palladium e c’era un bel clima. Lo stesso che ho ritrovato questa sera”.

Alla serata non poteva mancare Imma Battaglia, prima firmataria della delibera del registro e storica attivista dei diritti LGBT, avendo peraltro ricoperto il ruolo di presidente del Circolo di cultura omosessuale Mario Mieli dal 1995 al 2000. Al suo fianco, l’attuale presidente del Circolo Mieli, Andrea Maccarrone, che ricorda alle origini di queste serate, nate un quarto di secolo fa: “La festa nasce sull’onda di un’emergenza, quella dell’Aids quando gli ospedali non erano preparati e quando persino l’anonimato del test hiv non era una certezza. In quegli anni, siamo stati in prima linea nell’assistere le persone malate, che spesso erano amici e attivisti”.

Maccarrone aggiunge: “La nostra serata ha mantenuto questa sua anima politica, e il Circolo e Mucca sono due realtà che respirano insieme, condividendo battaglie e impegno civile”. Tra gli ospiti ‘vip’ Valeria Golino, Asia Argento, Federico Zampaglione e sua moglie, Claudia Gerini, che ha raccontato: “Andavo al Mucca fin da giovanissima, perché sapevo che lì avrei trovato la bella musica. E, anche oggi, è sempre un piacere tornare tra il suo pubblico straordinario”.

 

GM