Calcio, la Serie A passa in mano ai cinesi

Wanda Group (getty images)
Wanda Group (getty images)

Anche la Serie A passa in mano ai cinesi. I diritti tv della Serie A, infatti, sono finiti in mano straniera e precisamente cinese: Wang Jianlin, il secondo uomo piu’ ricco della Cina e il suo gruppo immobiliare ‘Wanda’, hanno acquistato il gruppo Infront che detiene i diritti tv per il campionato italiano e per altri grandi eventi sportivi. L’accordo e’ stato firmato a Pechino. Il costo dell’acquisto si aggira attorno  1 miliardo e 50 milioni di euro, utilizzati per subentrare al gruppo di private equity svizzero Bridgepoint che aveva rilevato Infront nel 2011.

Recentemente, il gruppo ‘Wanda’ è entrato nel mondo del calcio acquisendo il 20% dell’Atletico Madrid. Wang Jianlin, Presidente del gruppo, ha dichiarato: ”L’acquisizione di Infront incrementerà significativamente in futuro l’impatto del Gruppo Wanda all’interno dell’industria della cultura e dell’intrattenimento e porterà inoltre allo sviluppo dell’industria sportiva cinese e ad accrescere il suo interesse per il pubblico internazionale. Infront, attraverso le sue consolidate partnership con alcuni dei più importanti rights-holder sportivi, è connessa al top dell’industria globale dello sport”.

Philippe Blatter, numero 1 di Infront, ha elogiato il nuovo gruppo che subentrerà a capo del calcio italiano: ”Il gruppo continuerà a far crescere il nostro business, sia a livello internazionale sia in Cina. Siamo convinti che la nuova e rinforzata struttura proprietaria contribuirà a incrementare la nostra capacità di offerta a beneficio dei nostri partner e clienti”.

M.O.