Basket, oggi è il Mike D’Antoni day

Mike D'Antoni (getty images)
Mike D’Antoni (getty images)

Poco prima del match di questa sera di Eurolega tra l’Olimpia Milano e l’Unicaja Malaga al Forum, la squadra meneghina e il pubblico di Assago vivranno un’emozionante cerimonia per il ritiro della maglia di uno dei grandi della storia della squadra con a capo il Presidente Giorgio Armani. Parliamo di Mike D’Antoni, che per 13 anni ha vestito la casacca dell’Olimpia, dal 1977 al 1990. Verrà ritirata la sua maglia numero 8 e sarà certamente una serata piena di emozionanti ricordi. Oggi D’Antoni è un allenatore a spasso. Ha allenato in Italia, a Milano e a Treviso, e soprattutto in Nba. Dalla fine della stagione scorsa non è più l’allenatore dei Lakers, ma tuttora è alla ricerca di una nuova sfida, o negli Stati Uniti o anche in Italia.

Queste alcune delle sue parole a La Gazzetta dello Sport: ”Voglio allenare, anche perché è l’unico lavoro che so fare. E’ solo una questione solo di passione, di piacere che ancora provo quando vado in palestra. Non lo faccio per i soldi, né perché mi sento di dover dimostrare ancora qualcosa. Allenare ancora in Europa? Siamo molto lontano da un qualsiasi contratto, vediamo cosa succederà. Non ho mai chiuso la porta a nulla, non lo faccio adesso. Ma l’unico posto dove posso pensare di allenare al di fuori della Nba è l’Italia. Io sono italiano, l’Italia è il posto dove amo vivere e non andrei altrove. Questo non vuol dire che tornerò ad allenare qui, però…”.

Marco Orrù