Elezioni regionali e comunali: election day il 31 maggio

Elezioni (GIUSEPPE CACACE/AFP/Getty Images)
Elezioni (GIUSEPPE CACACE/AFP/Getty Images)

Il Consiglio dei ministri ha stabilito ieri sera, su proposta del ministro degli Interni Angelino Alfano, la data delle prossime elezioni regionali e comunali, fissando l’election day a domenica 31 maggio. Sono chiamati al voto gli elettori di 7 Regioni: Campania, Liguria, Marche, Puglia, Toscana, Umbria e Veneto, dove il sindaco di Verona Flavio Tosi, espulso dalla Lega Nord, potrebbe sfidare il candidato ufficiale del partito e governatore uscente Luca Zaia. Le elezioni comunali interesseranno invece 1.089 Comuni, 13,5% del totale. Le città capoluogo in cui si voterà per il rinnovo di sindaci e consigli comunali sono 18: Agrigento, Andria, Arezzo, Aosta, Bolzano, Chieti, Enna, Lecco, Macerata, Mantova, Matera, Nuoro, Rovigo, Sanluri, Tempio Pausania, Trento, Venezia Vibo Valentia. A Venezia si vota dopo lo scioglimento del Comune, un anno fa, a seguito delle dimissioni del sindaco Giorgio Orsoni a causa del suo coinvolgimento nell’inchiesta sul Mose.

Nel complesso, circa 17 milioni di italiani saranno chiamati alle urne per le elezioni amministrative. La giornata del 31 maggio, pur essendo a ridosso dell’estate e delle prime gite al mare, quindi a rischio astensione, è stata ritenuta dal governo la prima domenica utile per il voto.

V.B.