Cuneo, uomo ucciso a sprangate in strada: l’assassino si è consegnato

Particolare di un'auto dei carabinieri (Getty Images)
Particolare di un’auto dei carabinieri (Getty Images)

L’uomo che questa mattina ha ucciso a colpi di spranga Massimo Scialabba, impresario edile di 41 anni si è consegnato ai carabinieri. Il suo cadavere era nel parcheggio del condominio in cui abitava a Genola, piccolo centro del saviglianese. Gli inquirenti hanno già trovato la a spranga usata per aggredire la vittima. Il killer fermato si trova ora sotto interrogatorio nella caserma dei carabinieri di Savigliano. Da una prima ricostruzione degli investigatori dell’Arma ha atteso la vittima, che ha tentato invano di scappare salendo in auto. Il cadavere presenta ferite al volto e sul corpo.

MD