Tra domani e mercoledì torna la primavera

Aria di primavera (Dan Kitwood/Getty Images)
Aria di primavera (Dan Kitwood/Getty Images)

La nostra Penisola nelle prossime 24-48 ore dovrebbe lasciarsi alle spalle la perturbazione che ha rovinato a molti vacanzieri il weekend lungo di Pasqua e Pasquetta: lo conferma il Centro Epson Meteo, sottolineando che “martedì sarà una giornata soleggiata in gran parte del Nord e sui settori tirrenici delle penisola; cielo irregolarmente nuvoloso su regioni del medio Adriatico, Puglia, Appennino meridionale, Calabria e Isole”.

“Deboli nevicate sparse sull’Appennino centrale e meridionale fino a 500-700 metri; i fenomeni saranno più intensi sul medio Adriatico. Qualche pioggia isolata su Puglia, nord della Calabria e occasionali rovesci in Sardegna e Sicilia orientale”, avvertono i meteorologi, che annunciando poi un miglioramento: “A partire da mercoledì e soprattutto tra giovedì e venerdì questo flusso di correnti nord orientali tenderà a smorzarsi con alta pressione in rinforzo e il passaggio a un tempo diffusamente soleggiato in tutta l’Italia e più caldo”.

Il miglioramento è confermato anche dal meteorologo di 3bmeteo.com Francesco Nucera: “Italia divisa in due sul fronte meteo fino a martedì; tempo instabile e clima freddo al Sud e medio adriatico, sarà in prevalenza soleggiato sul resto d’Italia. L’alta pressione solo da metà settimana conquisterà tutta l’Italia e le temperature subiranno un generale aumento”.

Confermata l’instabilità per martedì, ma poi “mercoledì sarà in prevalenza bel tempo su gran parte d’Italia, eccetto per un po’ di variabilità con qualche residuo piovasco su medio adriatico, Calabria e messinese. Le temperature subiranno un aumento soprattutto al Centro Nord. Da giovedì l’alta pressione si affermerà sul Mediterraneo e la primavera ci mostrerà il suo volto più bello con clima decisamente mite”.

GM