Melanomi in riduzione tra i bambini, in aumento tra gli adulti

abbronzatura
(pixabay)

Si parla spesso di proteggere i bambini dai raggi solari, la prevenzione è tanta e infatti si è registrata una riduzione dei melanomi nella fascia pediatrica e adolescenziale al contrario di quello che succede agli adulti. Lo afferma uno studio statunitense, della Case Western Reserve University, pubblicato dal Journal of Pediatrics. Dai registri tumori statunitensi i ricercatori hanno identificato 1185 nuovi casi di melanoma pediatrico tra il 2000 e il 2010, trovando una riduzione del 12% annuo tra il 2004 e il 2010, leggermente più bassa per i maschietti in cui nello stesso periodo è stata del 7%. A calare, spiegano gli autori, sono stati soprattutto i casi di melanoma sul tronco e sulle braccia. ”Il calo nell’incidenza potrebbe essere dovuto all’efficacia delle iniziative di salute pubblica – scrivono -, in una maggiore partecipazione dei bambini ad attività indoor e nell’aumento della consapevolezza dei genitori nell’uso maggiore di creme solari sui bambini. Tuttavia non bisogna abbassare la guardia, continuando ad insegnare i comportamenti corretti”.

GR