Facebook  (Dan Kitwood/Getty Images)

Facebook (Dan Kitwood/Getty Images)

La sua immagine è finita su facebook, colto nell’atto di rubare un’automobile Audi A4 grigia in provincia di Bergamo, a Capriate San Gervasio. Così un giovane ha pensato bene di restituire al legittimo proprietario l’auto che aveva sottratto con l’aiuto di alcuni complici. Il proprietario dell’Audi aveva pubblicato sul suo profilo facebook i fotogrammi tratti dal video ripreso dalla telecamere si sorveglianza in cui si vedeva, chiaramente riconoscibile in volto, un giovane che gli rubava l’auto insieme a due complici. Il post era stato reso pubblico, ovvero chiunque poteva vederlo su facebook non solo i contatti dell’autore, il quale dichiarava anche di essere pronto ad una ricompensa per chi lo avesse aiutato a ritrovare auto e ladro. Il post è diventato subito virale, ottenendo oltre 20.000 condivisioni, e deve essere arrivato anche al ladro, che spaventato ha deciso di restituire l’auto, accompagnandola con un biglietto di scuse sgrammaticato.

Ti chiedo scusa Silvio (il nome del proprietario dell’Audi, ndr). Ti o restituisco la tua auto. Lo presa per fare un giro non farti problemi. Togli giù tutto. Grazie“, si legge nel biglietto lasciato sul parabrezza, anche questo fotografato e finito su facebook. Il proprietario della vettura è stato avvertito dai carabinieri dopo il ritrovamento l’Audi abbandonata. Avendo visto il curioso biglietto sul parabrezza, l’automobilista ha pensato bene di fotografarlo e pubblicare anche questo su facebook, per ridere su uno spiacevole episodio che si è concluso con il lieto fine. “Un enorme grazie: è per le vostre +20.000 condivisioni che l’auto è tornata al suo posto. Le forze dell’ordine l’hanno ritrovata poco fa abbandonata con un curioso biglietto che ho condiviso. Adesso spero che le indagini continuino il loro corso e i colpevoli vengano identificati! Grazie a tutti”, ha scritto il proprietario dell’Audi.

V.B.