Milan, attento: il Monaco vuole strapparti Menez

Jeremy Menez (getty images)
Jeremy Menez (getty images)

Nella fallimentare stagione 2014/2015 del Milan targato Filippo Inzaghi c’è ben poco da salvare. Sicuramente tra i giocatori ai quali non si può addebitare il mancato raggiungimento degli obiettivi stagionali (la dirigenza parlava persino di 3° posto) c’è Jeremy Menez. Il numero 7 rossonero è arrivato a Milano tra lo scetticismo generale considerando che sia alla Roma che al Paris Saint Germain aveva dimostrato di avere dei colpi importanti, ma non la costanza di rendimento. Il francese segnando 16 reti complessive tra campionato e Coppa Italia ha fatto ricredere molti pur confermando il fatto di non essere un leader trascinatore e di saper rendere al meglio quando il gioco è incentrato su di lui.

Nel Milan del futuro, però, Menez potrebbe non esserci più. Secondo quanto rivelato dal noto giornalista sportivo Peppe Di Stefano ai microfoni di Sky Sport 24, il Monaco sarebbe fortemente interessato a lui ed avrebbe già allacciato i contatti con il suo entourage. Il 27enne nato a Longjumeau ha già militato nel Principato dal 2006 al 2008 collezionando 14 gol in 64 presenze e tornerebbe volentieri a vestire la maglia biancorossa. Sembrano esserci basi concrete per imbastire una trattativa, soprattutto se i monegaschi dovessero presentare un’offerta importante, ma molto dipenderà dagli sviluppi che avverranno in casa milanista per quanto riguarda l’assetto societario.

Con l’arrivo nel club di via Aldo Rossi nuovi soci la campagna acquisti sarebbe di alto profilo e con l’arrivo di un nuovo allenatore non è detto che Menez rientri più nei piani. Questo scenario potrebbe favorire una sua partenza. Non va scartata l’ipotesi di un’operazione di scambio tra le due società visto che il Monaco ha in squadra dei talenti molto interessanti che al Milan potrebbero fare molto comodo. Su tutti il centrocampista Geoffrey Kondogbia, già accostato in questi giorni e talento in grado di far compiere certamente un salto di qualità al reparto di metà campo milanista.

 

Matteo Bellan