Investirono giovane politica, arrestati

Pavia (Vittorio Zunino Celotto/Getty Images)
Pavia (Vittorio Zunino Celotto/Getty Images)

C’è una svolta nel caso dell’investimento nel novembre scorso, a Pavia, della 26enne Elena Maria Madama, molto nota in città per essere stata eletta consigliere comunale nelle liste del Partito Democratico alle ultime amministrative di primavera, peraltro raccogliendo ben 481 preferenze e risultando dunque la più votata in assoluto. La giovane era stata investita il 12 novembre scorso da un’auto pirata, nel centro storico della città. A bordo della macchina, una Opel bianca risultata rubata nel milanese, secondo i testimoni, vi erano due uomini.

Oggi i due sono stati individuati: si tratterebbe di due giovani dell’Est Europa, un 27enne moldavo, Radion Suvac, e un 18enne russo. Soddisfatta la famiglia della giovane, con i suoi genitori che spiegano: “Fin dall’inizio eravamo convinti che gli sforzi degli inquirenti avrebbero permesso di identificare chi guidava l’auto che ha travolto nostra figlia. Ringraziamo gli inquirenti e tutta la città per come ci è stata vicina”. La 26enne, nel corso del tempo, è stata sottoposta a diversi interventi chirurgici e da Natale è ricoverata per la riabilitazione.

Il caso arrivò anche in Parlamento, al Senato, dove il senatore della Lega Nord, Gian Marco Centinaio aveva chiesto “un attimo di attenzione ai colleghi perché devo comunicare una brutta notizia che sta toccando la città di Pavia, da cui provengo, e la sua comunità. Ieri, in tarda serata, è stato commesso un furto d’auto ad opera di due balordi, che purtroppo non sono stati rintracciati. Durante la fuga, è stata investita una giovane consigliera comunale del Pd, Elena Madama, di 26 anni, una ragazza che conosciamo tutti nella nostra collettività per l’impegno che stava profondendo nella sua attività”.

GM