A newly installed swingset just outside the Oval Office on the south lawn of The White House in Washington, DC,on Wednesday, March 4, 2009.  AFP Photo/ Chris Kleponis (Photo credit should read CHRIS KLEPONIS/AFP/Getty Images)

  (Chris Kleponis/Getty Images)

Una scena senza precedenti quella in cui si sono imbattuti gli agenti di polizia di La Plata, Usa, Stato del Maryland. Alle prime luci dell’alba, alle sette del mattino, nel parco giochi Wills Memorial Park una giovane madre di 24 anni, stava spingendo il suo bambino sull’altalena. A prima vista, una tenera scena d’amore familiare; a guardar bene, un vero incubo. Il piccolo in realtà era privo di vita. Sul suo corpo non sono stati rilevati traumi visibili ed è ancora un mistero la causa della sua morte. La madre è stata accompagnata in ospedale, dove per il piccolo è stata disposta un’autopsia che possa sciogliere tutti i dubbi sul suo decesso. Gli agenti di polizia erano giunti in sopralluogo dopo le segnalazioni su una persona che stava utilizzando l’altalena per un tempo insolitamente lungo. Alcuni indizi fanno pensare che la madre abbia spinto il suo piccolo sul gioco per l’intera notte. Uno dei poliziotti non ha nascosto il suo turbamento: “Una tragedia straziante per tutti noi, oltre che per la povera madre e per la famiglia”. Le indagini restano aperte.

CM