Prostituta accoltellata salvata dai passanti

Prostitute a Roma (FILIPPO MONTEFORTE/AFP/Getty Images)
Prostitute a Roma (FILIPPO MONTEFORTE/AFP/Getty Images)

A Roma una prostituta nigeriana di 25 anni, che era in strada ad esercitare la sua attività lungo la via Tiberina, è stata aggredita in pieno giorno. La donna è stata presa a coltellate da un uomo, sembra, che l’ha ferita gravemente alla gola e poi è scappato. La donna, riversa a terra, è stata salvata da alcuni passanti ed è stata portata in ospedale dove è ricoverata in gravissime condizioni; è in pericolo di vita. La donna ha subito un profondo taglio alla gola e solo per miracolo non è morta. La coltellata, infatti, non ha reciso la vena giugulare, altrimenti sarebbe morta in pochi istanti.

La violenta aggressione alla prostituta è avvenuta di giorno, alle 17 di pomeriggio, martedì scorso, 9 giugno, sul tratto di via Tiberina vicino allo svincolo con la Flaminia. La donna è caduta in strada, e sono stati molti gli automobilisti ad averla vista riversa a terra in un lago di sangue. Solo alcuni però si sono fermati a soccorrerla. Sul caso intanto indagano i carabinieri.

Non si conosce ancora chi e perché abbia tentato di uccidere la giovane. Una cosa è sicura, l’aggressore ha agito con l’intento di uccidere.