Marco D’Amore: “Ecco cosa fanno i camorristi quando guardano Gomorra”

Marco D'Amore (Vittorio Zunino Celotto/Getty Images)
Marco D’Amore (Vittorio Zunino Celotto/Getty Images)

Tempo fa abbiamo intervistato l’attore di Gomorra – La Serie, Marco D’Amore. Ciro “l’immortale”, è pronto ad essere uno dei protagonisti della seconda stagione di questa serie davvero fortunata. E stato sentito di recente dal mattino.it dove ha raccontato che “i camorristi li ha conosciuti a Milano, a Bologna, a Roma. Non è che si sono avvicinati perché ha fatto Gomorra. Anche perché se qualcuno di loro ha visto la serie, si sarà fatto quattro risate. La realtà è molto peggiore”.  Ha risposto  così a chi gli chiede se gli è mai capitato di essere avvicinato da un camorrista.
Con lui ci sono le due new entry, Cristina Donadio e Cristiana Dell’Anna, le interpreti che daranno corpo e voce ai due nuovi personaggi femminili Scianel e Patrizia. Scianel è subentrata al fratello, il boss Zecchinetti ucciso dai ragazzini di  Genny, e gestisce un’importante piazza di spaccio: “Si tratta di una donna forte in un mondo di uomini – siega la Donadio – e ha un’intelligenza istintiva ed animalesca oltre ad una spiccata attitudine al comando. Sto lavorando molto sulla gestualità, sulla voce e sullo sguardo”. Cristiana Dell’Anna, già volto noto per il ruolo di due gemelle in Un Posto al Sole, racconta: «Ho amato molto questo personaggio perché è molto stratificato e ha un passato difficile”. Patrizia è capocommessa nel negozio di moda dove si servono tutte le donne più in vista di Secondigliano. Salvatore Esposito svela invece qualcosa sul suo personaggio rimasto in fin di vita al termine della prima stagione: “Se Genny dovesse esserci sarà diverso. Ci sarà un’ulteriore evoluzione, ma sarà sempre più consapevole del proprio ruolo”.