Donna in trance davanti alla Sindone: “Sono posseduta”

Sindone Donna Posseduta
La Sacra Sindone esposta nel Duomo di Torino (Alessandro Di Marco/Getty Images)

I fedeli che osservavano e pregavano davanti alla Sindone erano molti e nessuno di loro si aspettava di assistere a ciò che è avvenuto. Una donna di Lecco giunta davanti al Sacro lino è andata in trance, ha iniziato a pronunciare frasi incomprensibili in una lingua sconosciuta ai presenti e poi è caduta a terra. A questo punto la crisi è peggiorata e chi dei presenti si è avvicinato per aiutarla racconta con sgomento quello che ha visto: “Ha iniziato a girare la testa a scatti, in una maniera innaturale. Sembrava un film dell’orrore”. Una crisi durata circa dieci minuti che poi si è fermata all’improvviso. La donna senza l’intervento di un medico o la somministrazione di un farmaco si è alzata, ha ripreso a parlare normalmente e si è allontanata in tutta calma come se non fosse successo nulla.

La signora protagonista di questo episodio da tempo dice di essere posseduta dal diavolo che le farebbe compiere gesti contro la sua volontà e per questo viene seguita da uno degli esorcisti nominati dalla Chiesa, a Milano. Proprio nel capoluogo lombardo recentemente la curia ha raddoppiato il numero di esorcisti presenti passando da sei a dodici e ha attivato un centralino ad hoc per rispondere alle richieste d’aiuto di chi ritiene di essere posseduto o chi pensa che un suo parente lo sia.

F.B.