Giallo a casa di Demi Moore: 21enne trovato morto nella sua piscina

Demi Moore con le figlie a bordo piscina, in una foto pubblicata da Tallulah Willis
Demi Moore con le figlie a bordo piscina, in una foto pubblicata da Tallulah Willis

Giallo nella casa dell’attrice statunitense Demi Moore, a Beverly Hills. Un ragazzo di 21 anni è stato trovato morto  nella piscina della villa di Beverly Hills di cui la star di Hollywood è proprietaria. Il cadavere di Edenilson Steven Valle galleggiava nella piscina quando è stato scoperto domenica mattina: pare che la sua morte sia avvenuta nel corso di una festa organizzata da uno dei custodi della casa in assenza delle proprietarie. Il dipendente di Moore, insieme ad alcuni amici, sembra si sia assentato brevemente dalla casa lasciando il giovane da solo: al loro rientro, ne hanno trovato il corpo in piscina. Sembra sia escluso che si tratti di un delitto. La polizia di Los Angeles ha aperto un fascicolo e dalle prime ricostruzioni sembra che la vittima non sapesse nuotare e sia annegata dopo essere scivolata in acqua. Né l’attrice né i suoi tre figli erano presenti. La star è infatti fuori Los Angeles in questo periodo, mentre Rumer, Scout e Tallulah hanno trascorso il weekend a New York. È una «tragedia inconcepibile»: ha detto l’eroina du Ghost 52enne. Secondo il coroner della contea di Los Angeles, Fred Corral, citato dalla Bbc, il giovane era scomparso da 10/15 minuti quando gli amici lo hanno trovato e hanno chiamato i soccorsi. Inutili i tentativi di rianimarlo: Valle è stato dichiarato morto sul posto. La villa nel quartiere di Beverly Crest era stata acquistata dalla Moore all’epoca del matrimonio con Ashton Kutcher, ormai finito.

MD