Auto ignora l’alt e si schianta, coinvolto calciatore dell’Empoli

Lorenzo Tonelli (Gabriele Maltinti/Getty Images)
Lorenzo Tonelli (Gabriele Maltinti/Getty Images)

Non si è fermata all’alt della polizia, all’alba di ieri mattina, in viale Michelangelo a Firenze, proseguendo a forte velocità e poi andandosi a schiantare, fortunatamente senza alcuna conseguenza: l’incredibile carambola ha coinvolto un’auto di grossa cilindrata, che ha finito la sua folle corsa, una Bmw M3, contro il muro di un’abitazione privata. Da quel che si apprende, subito dopo lo schianto il conducente si sarebbe allontanato dal luogo del sinistro.

L’auto era intestata al calciatore dell’Empoli Mario Rui Silva Duarte, anche se all’arrivo della pattuglia della polizia municipale per i rilievi questi non era presente sul luogo dell’incidente e non è accertato dunque ci fosse anche lui con il gruppo di persone coinvolte. Certa invece la presenza di un altro calciatore empolese, il difensore Lorenzo Tonelli, e di una ragazza, entrambi usciti illesi dall’auto. Da quanto affermato dalle forze dell’ordine, sembra che il conducente dell’auto non si sia fermato all’alt perché “pizzicato” mentre era al cellulare.

La società di calcio ha confermato quanto accaduto e la presenza sull’auto del giocatore Lorenzo Tonelli, mentre nelle prossime ore dovrebbe presentarsi spontaneamente davanti alle autorità chi era alla guida dell’automobile, che rischia una doppia sanzione amministrativa, per non essersi fermato all’alt della polizia e per essere fuggito dal luogo di un incidente senza feriti.

GM