“Venti profughi si divertono in piscina”, ma sono turisti

Il post di Calzavara (foto Facebook)
Il post di Calzavara (foto Facebook)

Gaffe su Facebook di Francesco Calzavara, consigliere regionale in Veneto, neoeletto nelle liste a sostegno del governatore Zaia. Il politico locale ha infatti postato: “Pare che a Cavallino siano arrivati una ventina di profughi della Costa d’Avorio e che si stiano godendo la piscina del residence. Confido che il prefetto Cuttaia dia attuazione ad un suo indirizzo nell’ultimo bando, di non inviare profughi nelle località turistiche durante il periodo estivo”.

A Cavallino-Treporti, però, località balneare in provincia di Venezia, quegli ivoriani stanno trascorrendo un periodo di vacanza, come ha rilevato Sebastiano Barbassi, gestore del condominio dove alloggiano i 20 ivoriani: “Ho fatto delle verifiche, si tratta di un gruppo di cuochi giunti in Italia per una manifestazione. Hanno preso in affitto quattro appartamenti con un regolare contratto, sono turisti a tutti gli effetti”.

A questo punto, Calzavara – che nel frattempo non aveva risparmiato critiche al premier Renzi e all’Unione Europea sulla gestione dell’emergenza migranti – ha provato a rimediare alla gaffe, spiegando: “La forza di Facebook: dopo una serie di verifiche trattasi di turisti che hanno regolarmente affittato appartamenti, non resta che augurare loro buone vacanze a Cavallino. Se vengono qui, pagano regolarmente e si comportano bene è giusto che anche loro si facciano le meritate ferie”.

GM