Coppia dell’acido: Martina potrà vedere il figlio, ma non allattarlo

Martina Levato
Martina Levato (Web)

La decisione è stata presa dai magistrati del Tribunale die Minori. Martina Levato, condannata a 14 anni di carcere per l’aggressione con l’acido ai danni di Pietro Barbini, potrà vedere il figlio che ha appena dato alla luce una volta al giorno, in presenza di operatori sociosanitari. Non potrà però allattarlo. nel frattempo lo stesso tribunale dovrà prendere una decisione definitiva sulla sorte del bambino.

Secondo l’avvocato di Martina il neonato dovrebbe essere portato all’Icam, istituto per detenute madri con figli, insieme appunto a sua mamma. L’alternativa che sembra al momento più probabile è quella invece dell’affidamento e dell’adozione.

Intanto il padre del piccolo, complice di Martina nell’aggressione con l’acido e anch’egli condannato a 14 anni, ha chiesto di poter riconoscere suo figlio in una lettera inviata al Garante dei detenuti e al Comune di Milano, con destinatario il sindaco Pisapia.

F.B.

Leggi anche:

Coppia dell’acido: condannati a 14 anni