Choc a Treviso: caposala violenta paziente 17enne

Reparto Ospedale  Photographer: Alessia Pierdomenico/Bloomberg via Getty Images
Reparto Ospedale Photographer: Alessia Pierdomenico/Bloomberg via Getty Images

Stupore e sconcerto nel trevigiano , dove una giovane 17enne è stata  violentata dal caposala del reparto in cui era ricoverata. Un episodio terribile e inaudito, che è accaduto all’ospedale di Montebelluna, uno dei più rinomati del Nord-Est italiano. Il fatto è accaduto qualche mese fa ma in questi giorni sono state completate le immagini e il tutto è finito sui tavoli della Procura di Treviso. L’Usl 8, intanto, ha subito rimosso il presunto violentatore dall’incarico trasferendolo altrove, dove non ha alcuna possibilità di entrare in contatto con i pazienti: “Sappiamo bene che c’è un’inchiesta della Procura -ha sottolineato il direttore generale dell’Usl 8 Bortolo Simoni- e dato che si tratta di una questione delicatissima, anche perché di mezzo c’è un minorenne, abbiamo deciso di evitare qualsiasi possibile reiterazione del reato rimuovendo dall’incarico il caposala”. 

L’infermiere ha sempre respinto ogni denuncia , ma le accuse fatte dalla giovane  durante un incidente probatorio, lasciano pochi dubbi agli inquirenti.

Lugo,infermiera Killer: le vittime potrebbero essere 93

Scatti choc dell’infermiera di Lugo: Le foto ricordo con i cadaveri (Foto)

MD