Ragazza giù dal balcone, la famiglia: “Non è suicidio”

Arianna Flagiello (foto profilo facebook)
Arianna Flagiello (foto profilo facebook)

Questa storia è successa qualche giorno fa nel quartiere Arenella a Napoli. Una donna è morta dopo un misterioso lancio dal balcone ma nessuno sembrerebbe credere che si tratti di suicidio. La giovane, cattolica praticante, è sempre stata innamorata della vita e di un uomo che avrebbe seguito anche in capo al mondo. La ragazza deceduta – che si chiamava Arianna Flagiello – stava insieme da 12 anni con il suo compagno Mario: i due convivevano insieme da due anni.  La famiglia della giovane donna racconta però che la loro storia non era stata sempre idilliaca e che sono stati “dodici anni di amore a perdifiato fatto di continue rincorse e morbosità in funzione del suo compagno.”

I suoi cari, mamma Angela, papà Nello e la sorella maggiore Valentina vogliono soltanto la verità. Cercano di capire i motivi del tragico epilogo di una vita spezzata. Sul suo telefonino, trovato dalla famiglia in casa della madre ci sono gli ultimi  e inquietanti sms ricevuti dal fidanzato: “Te ne devi scappare, ora ti faccio mettere paura. È un ultimatum”. Il giorno della sua morte la vittima aveva ricevuto vari messaggi da Mario e si era allontanata dall’ufficio in cui aveva iniziato a lavorare spiegando ai suoi capi  che sarebbe tornata presto. “Ha chiamato mia madre – spiega la sorella maggiore Valentina – preoccupata che Mario si fosse arrabbiato perché non aveva trovato denaro sul conto. Mia madre l’ha tranquillizzata ma poi è arrivato Mario che, dopo una violenta lite, l’ha trascinata con un braccio al piano di sopra, dove vivevano insieme”. Al momento, il compagno di Arianna, Mario, è nel registro degli indagati ma resta solo un atto dovuto. La famiglia di Arianna ha tanti dubbi. Dopo il volo dal quarto piano, la giovane “era cosciente e diceva: non voglio morire – racconta Valentina – Ci amava troppo, aveva un senso profondo della famiglia, voleva che fossimo tutti uniti. Ma si era fatta carico di una situazione difficile”. Le indagini sono ora in mano ai carabinieri del Vomero che devono scoprire come è morta realmente Arianna.

MD