La lezione di una madre al figlio 13enne arrogante

lettera figlio
L’inizio della lettera (Web)

La lettera che questa madre ha scritto al figlio colpisce perché potrebbe riguardare tutti noi. La donna con le sue parole non solo impartisce una lezione al ragazzino arrogante, ma fornisce alcuni spunti utili a tutti coloro che si trovano a fare i genitori di questi tempi. Il tutto nasce da quando Aaron, 13 anni, inizia a postare dei video su Youtube che gli danno non solo fama, ma anche i primi guadagni della sua vita. Evidentemente questa combinazione di soldi e popolarità deve avergli dato alla testa e dopo un normale rimprovero della madre per non aver fatto i compiti, il giovane si sfoga su Facebook sostenendo che sua madre non abbia più il diritto di trattarlo così dal momento che ora lui sta facendo i soldi.

Ecco la risposta della donna: “Poiché sembra che hai dimenticato che hai solo 13 anni e che il genitore sono io e che ritieni di non dover essere controllato, penso che debba imparare una lezione sull’indipendenza. Inoltre, dal momento che mi hai rinfacciato che ora stai facendo soldi, ti sarà più facile ricomprarti tutti gli oggetti che ho acquistato per te in passato. Se vorrai le lampadine per le tue abat-jour o l’accesso ad internet per pubblicare i tuoi video ora avrai alcuni costi mensili da sostenere: 430 dollari per l’affitto, 116 per l’elettricità, 21 per internet e 150 per il cibo. Dovrai anche svutare l’immondizia lunedì, mercoledì e venerdì così come spazzare per terra e passare l’aspirapolvere durante questi giorni. Dovrai pulire il bagno ogni settimana, prepararti i pasti e tenere pulita la tua roba. Se non fai quanto ti ho chiesto dovrai pagarmi 30 dollari (26 euro) ogni giorno in cui dovrò fare queste cose al posto tuo. Se invece deciderai di tornare a essere il mio bambino invece del mio coinquilino, allora possiamo rinegoziare i termini”.

La donna ha raccontato che i primi giorni dopo la lettera il figlio sembra tornato sui suoi passi e si comporta in modo più rispettoso. Solo il tempo però dirà se la sua strategia sarà stata quella corretta.

F.B.