‘Contrabbanda’ cane in ospedale per l’ultimo saluto alla padrona

BERLIN, GERMANY - NOVEMBER 02: Summit, an Australian shepherd, makes a leaping catch of a frisbee at the pet trade fair (Heimtiermesse) at Velodrom on November 2, 2012 in Berlin, Germany. Exhibitors are showing the latest trends in collars, snacks and other accessories for cats, dogs and other household pets. (Photo by Sean Gallup/Getty Images)
Un esemplare di Australian shepherd durante una mostra canina (Sean Gallup/Getty Images)

Ogni volta che vede una valigia crede di andare dalla sua padrona, morta un anno prima in ospedale. E’ la storia di Bella, una Australian Shepherd di 3 anni, raccontata dal suo padrone su reddit. Dodici mesi fa, la moglie dell’uomo aveva subito un’operazione chirugica molto invasiva che, purtroppo, non aveva dato i risultati sperati. La donna non riusciva più a parlare ma, in uno dei rari momenti in cui era vigile, aveva convinto il marito a portare il loro cane in ospedale per vederlo ‘ancora una volta’. Per superare la sicurezza della struttura sanitaria – nel racconto non viene specificato dove è avvenuto il fatto – l’uomo ha chiuso l’animale dentro una valigia e, come un contrabbandiere, lo ha portato di nascosto nel nosocomio. Una volta liberata nella stanza, Bella è saltata sul petto della padrona fino al suo risveglio; poi, i due sono rimasti abbracciati per un’ora: la cagnolina ha mugolato e leccato il volto della sua amica umana per tutto il tempo. Bella non ha mai abbaiato – nemmeno quando era nella valigia –  evitando che saltasse la sua ‘copertura’ ma la riunione familiare è stata scoperta da un infermiere che, commosso, non ha avuto il coraggio di denunciare l’intruso a quattro zampe. “Mia moglie – termina il racconto – purtroppo è scomparsa pochi giorni dopo, e ora, ogni volta che prendo la valigia, (qualsiasi valigia) Bella pensa che usciamo per rivederla”. Due cuori irrimediabilmente spezzati.

L. B.