Morte di Korol, Report organizza un’asta per aiutare la famiglia

Anatoliy Korol (foto dal web)
Anatoliy Korol (foto dal web)

Un’asta per raccogliere fondi in favore della famiglia di Anatoliy Korol, il muratore ucraino 38enne ucciso a fine agosto in un supermercato a Castello di Cisterna nel Napoletano, mentre provava a sventare una rapina: questa l’iniziativa della trasmissione televisiva ‘Report’ condotta da Milena Gabanelli, che stasera al Teatro Dal Verme a Milano nel corso di una serata organizzata dall’associazione Cultura e solidarietà promuoverà la specialissima raccolta fondi.

“Avevamo fatto già un’altra iniziativa del genere qualche anno fa per una scuola media de L’Aquila”, spiegano in redazione, ricordando che verrà messo all’asta anche il prestigioso Oscar della tv e aggiungendo: “La partecipazione era stata elevatissima, speriamo che vada così anche questa volta”. Il ricavato verrà consegnato immediatamente alla signora Korol, che sarà presente in sala. Tante erano state le dimostrazioni di vicinanza alla famiglia dell’ucraino ucciso.

Qualche giorno dopo, il presidente del Consiglio Matteo Renzi aveva spiegato che “naturalmente occorre avere grandissimo rispetto e commozione per ciò che accade, dei fatti di cronaca di queste ore”. Il 2 ottobre scorso il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha conferito ai familiari di Anatolij Korol la medaglia d’oro al valor civile, rimarcando: “Mi dispiace dover fare questo evento, ma è un riconoscimento per l’eroismo e il senso di grande civiltà di suo marito. Mi dispiace davvero tanto”. Da parte sua, la vedova Korol aveva sottolineato: “Noi vogliamo stare in Italia perché qui abbiamo deciso di costruire il nostro futuro e qui fare crescere le nostre figlie”.

GM